static/org_minervaeurope_museoweb/templates/T1_2cols/assets/images/common/sectionImage1.jpg

ANTEPRIMA

05/04/2015

Stilo

image1 Taverniti"Io imparo più dall'anatomia d'una formica

e d'un'erba che non da tutti i libri scritti

dal principio del mondo"

T. Campanella, lettera al Querengo

La scultura in granito "La Sfinge dello Stilaro" consiste di tre elementi. Sul terzo elemento partendo dal basso abbiamo inciso il numero 1 seguito da cento zeri che rappresenta un Googol, numero così grande che non bastano tutti gli atomi dell'universo da noi osservato per comporlo.

Sull'elemento mediano abbiamo da un lato 118 buchi che rappresentano gli elementi da noi conosciuti. Sull'altro lato abbiamo inciso la frase "dal nulla al nulla".

Sull'elemento di base da un lato abbiamo l'equazione di Einstein sulla relatività, sull'altro è incisa una frase tratta da un poema filosofico di T. Campanella: "Se torni interra, armato vien' Signore".

La "Sfinge dello Stilaro" è il risultato di un dialogo profondo che io e, prima di me i nostri antenati, abbiamo stabilito con la Natura e la Storia dello Stilaro. La "Sfinge" è anche un gioco granitico che cerca di porre delle domande spesso senza risposte!

Giorgio Taverniti Baldari

Aprile 2015

Documenti da scaricare